Share with your friends










Inviare

McDonald’s s’è inventata un nuovo package “a prova di bicicletta” che consente ai ciclisti di comperare ai McDrive hamburger, bibita e patatine

Si chiama McBike ed è stato pensato per chi si sposta in bicicletta in ambiente urbano… e ha appetito. È il neonato formato di packaging – messo in pista da McDonald’s pochi giorni fa – che si aggancia comodamente al manubrio della bici e permette a chi si muove con le due ruote a pedali di andare a comperare gli amati hamburger&patatine presso i McDrive.

Il video dedicato a questa nuova iniziativa è chiaro.

Un ragazzo e una ragazza, giovani e carini, viaggiano per la città in sella ai rispettivi mezzi: una bici ripiegabile per lei, una da strada per lui. Ma pedalare mette una gran fame, perché non fermarsi a un McDrive e comperare qualcosa da mangiare?

Detto fatto.

La ragazza si mette in coda tra le auto e fa la sua ordinazione: non passa molto prima che qualcuno di sorridente le consegni quanto desiderato.

Patatine, bibita e hamburger stanno tutti dentro questo strano “scatolotto” color cartone, un oggetto misterioso che si aggancia al manubrio e, una volta raggiunto un luogo comodo dove poter consumare il pasto, si dischiude rivelando il suo gustoso contenuto.

Terminato di bere e mangiare i due ragazzi camminano fianco a fianco con le proprie biciclette verso il tramonto, felici e sazi.

McBike è il nome della confezione d’asporto (lo scatolotto) che consente di fare tutto questo, un capolavoro di ingegneria del packaging in grado di contenere e trasportare in bicicletta con comodità e sicurezza (senza rovesciare nulla) il tipico “menu” McDonald’s: una bibita, un panino e patatine. E non manca di sicuro lo spazio per cannuccia, maionese, ketchup e altre salsine.

A oggi questo menu take-away è stato lanciato solo a Copenaghen (non a caso la città al mondo che più ama i ciclisti) e a Medellin (Colombia), ma presto arriverà anche ad Amsterdam e Tokyo, altre due città “ad alto tasso di bicicletta”.

Con questo nuovo prodotto è evidente l’intenzione di McDonald’s di provare ad agganciare i ciclisti più giovani, una categoria di consumatori sicuramente più interessata di tante altre a stili di vita salutari ed eco sostenibili.

Il testo in sovraimpressione nel video non lascia dubbi:
Il mondo si sta muovendo verso energie sostenibili.
La gente si prende cura di sè e sceglie uno stile di vita più sano.

Del resto per il colosso del fast food non è un buon momento (meno 11% di fatturato nel primo trimestre 2015) e quindi benvenuta una nuova immagine più “green” e salutista se aiuta ad allargare il bacino dei potenziali clienti.

Ecco il McBike, cestino take-away per ciclisti: bibita, patatine e hamburger tutti insieme

Ecco il McBike, il comodo cestino take-away per ciclisti: bibita, patatine e hamburger tutti insieme.

L’idea si rivelerà vincente?
Di certo in Italia noi di urban.bicilive.it vedremmo meglio un cestino d’asporto con vino, pane e salame.
Ma questa è un’altra storia. :D

A proposito dell'autore

Ciclista urbano per passione e necessità, Alessio lavora da sempre su computer e internet, oggi principalmente come consulente e formatore di web marketing. Si è unito al team di bicilive.it per poter scrivere di alcuni dei suoi argomenti preferiti - le biciclette e il verde - e conoscere tanti esperti ciclisti coi quali condividere consigli e buone abitudini, magari pedalando insieme.