Share with your friends










Inviare

GBoard ha presentato a CosmoBike Show di Verona le nuove Serie X, eX e Xj di monopattino sportivo, pensate per soddisfare le crescenti esigenze di mobilità e fitness in ambienti outdoor. Alla classica Serie X si affiancano i modelli di monopattino elettrico della Serie eX, mentre per i più piccoli è stata realizzata la Serie Xj.

L’azienda GBoard s.r.l. nasce nel 2015 nel cuore delle Dolomiti. La passione per la montagna e gli sport all’aperto portano un gruppo di persone con differenti storie ed esperienze a unirsi in un progetto comune, una sintesi tra mountain bike e monopattino sportivo: GreenBoard.

Un monopattino sportivo a spinta assistita Gboard exjf

L’azienda altoatesina GBoard era presente a CosmoBike Show con i suoi monopattini sportivi e noi abbiamo provato eXjf, un modello a spinta assistita.

La filosofia del vivere la montagna e la natura tutto l’anno ha portato allo sviluppo di un prodotto innovativo, dinamico e curato nei minimi dettagli, prodotto interamente in Italia.

Progettazione, realizzazione dei singoli pezzi e assemblaggio all’interno del territorio italiano consentono una buona cura dei dettagli, anche se il design può risultare leggermente “spigoloso”.

serie sterzo e pneumatici da 4 del monopattino Gboard eXjf

Lo sviluppo e l’assemblaggio di tutti i componenti dei prodotti GBoard avviene in italia. Nello specifico Gboard eXjf ha una serie sterzo Fsa e monta pneumatici Chaoyang Big Daddy da 4”.

La serie elettrica eX è sicuramente quella più particolare, dotata di “spinta assistita” capace di integrare l’impegno muscolare e ridurne il dispendio energetico, seguendo il concetto delle biciclette elettriche. Sono modelli versatili che si prestano a un utilizzo urbano, nonostante siano stati progettati per ambienti montani e outdoor.

Parallelamente alla serie elettrica, i tecnici dell’azienda hanno sviluppato la GBoard App, un’applicazione per smartphone che consente il completo controllo e gestione del mezzo. Un valore aggiunto importante, essendo presente la Serie Xj per i bambini, è la possibilità di utilizzare molti servizi in Cloud (possibilità di utilizzare programmi a distanza, disponibili sul web).

Con questa funzione si può, per esempio, attivare il servizio Parental Control con cui configurare le caratteristiche di impiego del monopattino destinato al proprio figlio.

Agli appassionati di monopattino sportivo “muscolare”, consigliamo la lettura dell’articolo sulla serie X di GBoard.

motore da 250 W nel mozzo posteriore del monopattino Gboard eXjf

La serie elettrica eX è dotata di spinta assistita e nel caso del modello eXjf avviene grazie al motore da 250 W posizionato nel mozzo della ruota posteriore.

GBoard eXjf 20

Modello di monopattino sportivo elettrico facente parte della serie eX a spinta assistita. Viene proposto con ruote da 20″ montate con gomme da Chaoyang Big Daddy 4″ ed equipaggiato con un motore da 250W installato nel mozzo posteriore. La batteria si trova sotto la pedana poggiapiedi e passa inosservata a un primo sguardo.

batteria sotto la pedana del monopattino sportivo Gboard

La batteria del monopattino sportivo GBoard eXjf è nascosta sotto la pedana e risulta praticamente invisibile.

I freni sono dei Tektro a disco con sistema di frenata meccanico, attacco manubrio Zoom regolabile e manubrio Zoom, serie sterzo Fsa.

Vi proponiamo infine il listino prezzi (IVA inclusa) della serie a spinta assistita: eX 20r 2.599 euro, eX 20 1.999 euro, eX 20s 1.949 euro, eXf young 1.399 euro.

maubrio e attacco manubrio Zoom del monopattino a spinta assistita Gboard

Manubrio e attacco manubrio regolabile del GBoard eXjf sono realizzati dal marchio Zoom. I freni a disco meccanici sono prodotti dalla Tektro.

Per maggiori info, visita il sito GBoard.

A proposito dell'autore

Osteopata D.O., chinesiologo e maestro di mtb. Appassionato di sport individuali e gareggia in mtb dal 2006, ottenendo buoni risultati nel downhill ma partecipando a gare di ogni specialità. Socio fondatore di Promosport Racing e Boschi Sport club, due associazioni volte a seguire quelle che sono le sue idee di sport: aggregazione, divertimento e competizione.