Share with your friends










Inviare

Il campanello per bicicletta non è certo qualcosa di nuovo, così come ha ormai qualche annetto l’invenzione dei navigatori gps per le due ruote: unire i due concetti come fa Blubel, il campanello che funziona anche come navigatore, è invece una proposta innovativa che sta facendosi velocemente strada nei meandri di Kickstarter.

Nato da una idea dell’inglese Sasha Afanasieva, Blubel è considerato un progetto di un certo interesse e valore visto che ha ottenuto la collaborazione dell’European Space Agency e di IBM: al momento la raccolta fondi sta procedendo al meglio e mentre vi scriviamo Blubel ha già raccolto quasi due terzi della cifra necessaria, con ancora una dozzina di giorni a disposizione.

Blubel campanello e navigatore

Il led di Blubel, campanello che opera anche come navigatore, indica la direzione generale per arrivare alla meta predestinata.

Bluebel è uno strumento elettronico integrato nel campanello e, grazie all’onnipresente binomio smartphone + app dedicata, riesce a raccogliere e scambiare dati permettendovi di orientarvi con facilità e sicurezza all’interno del territorio urbano nel quale state pedalando.

Intuitivo ed elementare da impiegare, Blubel è fornito di 12 led e un sistema di comunicazione sonora che vi permetteranno di arrivare a destinazione nel minor tempo possibile. Un led fisso indicherà la direzione generale della meta che avrete prefissato sull’app, mentre vari led lampeggianti vi avviseranno delle curve e svolte, fornendovi ogni tipo di informazione sul percorso.

Grazie alla presenza del segnale acustico non dovrete nemmeno fissare continuamente il dispositivo e in aggiunta potrete contribuire alla comunità dei ciclisti della vostra zona semplicemente suonando il campanello.

Una ragazza mostra il campanello per biciclette con navigatore satellitare gps incorporato Blubel

Quando vi troverete in presenza di una svolta pericolosa, oppure di qualche buca o altro danno stradale, insomma di punti che rendono difficile la percorrenza, vi basterà suonare il campanello: questo gesto attiverà una segnalazione sulla app e quando sarà raccolto un numero sufficiente di segnalazioni ecco che la app segnalerà a tutti i suoi user quella zona come problematica.

Anche i dettagli di Bluebel sono interessanti e frutto di una accurata progettazione: quando parcheggiate potrete rimuovere il modulo elettronico, che vi fornirà comunque sulla mappa cittadina la posizione nella quale avete lasciato la bicicletta e la copertura, realizzata in silicone e disponibile in sei colori, è morbida al tatto e non essendo metallica non riflette la luce, evitando possibili fastidi a causa di flash di luce solare.

Trovandosi ancora in fase di completamento della raccolta di fondi non è ancora definito un prezzo preciso per Bluebel, ma il prezzo di listino dovrebbe aggirarsi intorno ai 75 euro, con spedizioni in tutto il mondo previste per dicembre 2016.

Per maggiori informazioni e dettagli su questi accessori per bici potete visitare la pagina Kickstarter di Bluebel.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.