Share with your friends










Inviare

La danese Reelight ha completato con successo la campagna Indiegogo per CIO, la sua nuova luce per bicicletta in grado di funzionare senza batteria.

Reelight è una azienda specializzata in luci e accessori per illuminazione delle biciclette e basta uno sguardo all’home page del loro sito per perdersi in un mare di prodotti di alta qualità.

Il concetto alla base di CIO è quello, in sostanza, della vecchia dinamo, sottraendo però dall’equazione l’elemento del contatto e frizione fra copertone e meccanismo.

Luce bici Reelight CIO

Reelight CIO: piccola, leggera, lampeggiante e ben visibile sia di notte che di giorno.

CIO è un kit al LED dalle dimensioni ridotte, semplice da installare e completamente impermeabile, che ricava l’energia necessaria all’illuminazione grazie allo sfioramento dei due componenti, un piccolo magnete fissato al raggio della ruota e la luce vera e propria, montata sulla forcella in corrispondenza del magnete.

I vantaggi non si limitano al risparmio di energia e al non dover più ricordare di ricaricare o sostituire la batteria: si estendono a un notevole aumento della sicurezza, che riteniamo sia l’aspetto più interessante di CIO Reelight.

La luce rimane infatti lampeggiante e sempre attiva: anche quando ci si ferma CIO continuerà a lampeggiare per due minuti, garantendo visibilità durante le operazioni di sosta e parcheggio.

reelight montata su una bici urban

Reelight può essere montata su tutti i tipi di bici ed è compatibile con tutti i diametri di ruota.

Meglio ancora: CIO è una di quelle luci che vengono ormai comunemente definite come “daytime running lights” (DRL), un termine ormai ben diffuso, in particolare nell’industria automobilistica.

Sono molte le nazioni che consigliano o rendono obbligatorio l’utilizzo delle DRL nelle auto in quanto pratica che riduce sensibilmente le probabilità di incidente.

Cio di Reelight luce bicicletta

Le due fasi del montaggio semplificato della luce CIO di Reelight, con il magnete fissato al raggio.

Uno studio richiesto da Reelight e condotto nel 2013 su 4000 ciclisti ha provato che l’utilizzo di una luce lampeggiante diurna e notturna è in grado di ridurre del 19% le probabilità di incidente, percentuale che sale a un clamoroso 47% nel caso di incidenti che coinvolgono più di una parte attiva in causa.

Cifre troppo alte per poterle ignorare, tenendo anche conto del costo ridotto di Reelight CIO (40 euro circa al cambio attuale) e alla sua estrema semplicità di montaggio grazie al sistema Ree Mount, a prova di ladro.

Avendo ormai superato con successo la fase di raccolta fondi, CIO si avvia agli ultimi passi prima della commercializzazione, prevista per novembre.

Per maggiori informazioni è possibile visitare la pagina Indiegogo del progetto, così come è disponibile il sito ufficiale Reelight per ogni altro prodotto di questa azienda.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.