Share with your friends










Inviare

Nell’anticipare e in seguito coprire i principali eventi e fiere ciclo tendiamo a focalizzarci principalmente e comprensibilmente sui visitatori, ma saloni internazionali quali CosmoBike Show 2018 rappresentano una occasione imperdibile anche e soprattutto per gli espositori.

Per spiegare il perché occorre partire da alcuni dati quali le cifre della passata edizione di CosmoBike Show, e interpretare tali dati tenendo conto dei loro effetti reali e del loro impatto nell’immediato e nel post-manifestazione.

visitatori tra gli stand di CosmoBike

CosmoBike si afferma ogni anno di più: nella scorsa edizione ha visto partecipare quasi 60.000 appassionati di ciclismo.

Le cifre di CosmoBike Show

59.875 visitatori; 366 espositori; 96 espositori stranieri provenienti da 25 Paesi; 28.500 metri quadri di esposizione interna; 8.512 operatori professionali; 348 giornalisti accreditati; 485 articoli di rassegna stampa; 40.907 follower targettizzati sui social media; 73.000 visualizzazioni circa su YouTube.

La prima, più ovvia e notevole conseguenza di questo insieme di cifre, che ben poche altre fiere possono vantare, è la vasta vetrina e potente esposizione assicurata al proprio brand, sia diretta, nei confronti del visitatore, che mediatica, durante la durata del salone e anche in seguito.

Un flusso di visitatori e operatori del settore che, in modo ben diverso rispetto alla freddezza di un comunicato stampa, può visionare e testare direttamente la qualità del prodotto e, dato parimenti importante, valutare la professionalità degli standisti e instaurare un rapporto più diretto e umano rispetto al consueto canale delle e-mail.

area espostiva di CosmoBike Show

CosmoBike offre un’area espositiva interna di oltre 28.000 metri quadrati.

L’investimento in uno stand ritorna in questo modo moltiplicato sia nell’immediato che nel corso dei mesi seguenti, creando una escalation di comunicazione e pubblicità.

Accanto agli articoli della stampa specializzata ci sarà anche la diffusione sui social network creata dagli utenti finali, i semplici visitatori che, avendo frequentato gli stand, comunicheranno ad amici e contatti la bontà dei prodotti esposti e le impressioni provate nei test effettuati durante i vari giorni della kermesse: un gioco di rimandi, amplificazioni ed eco che non può che fare che bene a chi espone a un evento come questo.

Anche solo volendo ridurre il tutto a un costo di investimento pubblicitario, ne vale assolutamente la pena: ma sarebbe un errore limitarsi a questo paragone, in quanto il contatto umano diretto, sia con i ciclisti che con i rivenditori, è effetto insostituibile che la semplice pubblicità non può certo eguagliare.

Si instaura un rapporto di fiducia che è in grado di valorizzare il marchio ben più di una semplice inserzione o articolo, e gli aspetti positivi sono anche tanti altri.

visitatori di CosmoBike testano una bicicletta

A CosmoBike è presente anche un’area demo dove i visitatori possono testare le novità del mercato.

Vi è infatti la possibilità di tastare il polso al settore ciclo con una precisione e accuratezza impossibili da ottenere standosene dietro una scrivania.

Quali sono i principali trend da cavalcare? Di cosa ha bisogno il ciclista e di cosa, al contrario, è ormai stanco? Quali sono i settori ancora poco coperti dalla concorrenza e quali quelli fin troppo sfruttati, nei quali sarebbe dispendioso e poco efficace cercare di entrare in competizione?

La ciliegina su una torta già oltremodo appetitosa è rappresentata dai CosmoBike Tech Award, riconoscimenti che segnalano e premiano le startup e le innovazioni più interessanti sul campo, con ingegneri e progettisti che possono quindi essere contattati per future e fruttuose collaborazioni con il proprio marchio.

appassionati e operatori a CosmoBike

Durante una fiera come CosmoBike è possibile entrare in contatto diretto con appassionati e operatori del settore ciclo.

E parlare solo di “biciclette” è limitante. CosmoBike Show 2018 permetterà agli espositori di diffondere e conoscere lo stato dell’arte dell’abbigliamento tecnico, del cicloturismo in ogni sua sfaccettatura, degli integratori alimentari e prodotti cosmetici per sportivi e della componentistica professionale.

In più si avrà una panoramica completa e dettagliata dei principali ciclo avvenimenti, festival, competizioni e celebrazioni previsti nei mesi successivi, così da poter organizzare al meglio la propria presenza in qualità di espositore, seguendo le strategie e i calendari più efficaci e convenienti.

In ultimo, il contatto con i vari addetti e professionisti del settore non avviene in modalità univoca, volto alla semplice diffusione pubblicitaria: ci si confronta con altre eccellenze e competenze e CosmoBike Show 2018 è luogo e momento ideale per avviare eventuali collaborazioni fra professionisti.

Il tutto all’insegna dell’evoluzione del settore ciclo, ormai sempre più evidente quanto inarrestabile.

Appuntamento quindi al polo Veronafiere, dall’8 al 10 settembre, con l’interessante “antipasto” del 7 settembre per l’Outdoor BikeTest.

Per maggiori informazioni e dettagli sugli stand, le loro dimensioni, collocazioni e costi, è possibile visitare il sito ufficiale CosmoBike Show, sul quale troverete tutti i contatti necessari.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.