Share with your friends










Inviare

Dopo il successo della passata edizione, l’organizzazione aveva già fissato le date per Eurobike 2020: dal 2 al 5 settembre.

Poi è scoppiata la crisi per la pandemia Coronavirus e tutto è stato messo in forse: ma noi vogliamo essere ottimisti e pensare che per settembre 2020 ci saremo lasciati alle spalle i momenti peggiori di questa emergenza globale e la vita per il mercato del ciclo – aziende, media, ciclisti, appassionati – sarà tornata a una “quasi” normalità.

Se la fiera si farà si terrà sempre nella consueta località tedesca di Friedrichshafen, sulle sponde del lago di Costanza, famoso e noto a tutti gli appassionati di ciclismo. E noi di BiciLive.it ci saremo.

La location, unica al mondo, offre itinerari perfetti per chi ama la bicicletta e per tale motivo è molto apprezzata anche da chi partecipa alla più importante fiera ciclo europea.

Anche nel 2020, come già avvenuto nel 2019, Eurobike dovrebbe essere preceduto di qualche mese dall’importante appuntamento collegato alla manifestazione.

Stiamo parlando degli Eurobike Media Days 2020, dove giornalisti, influencer, blogger e addetti del settore possono partecipare per scoprire e testare i vari modelli di biciclette, nonché gli accessori che caratterizzeranno l’immediato futuro.

Per gli Eurobike Media Days 2020 ovviamente si conoscono già le date: l’evento si dovrebbe svolgere dal 16 al 19 giugno 2020 nel comune austriaco di Solden, proprio sulle montagne tirolesi, ma chiaramente vista la situazione attuale i rischi che possa essere annullato o rimandato sono fortissimi, quasi certi. Incrociamo le dita.

Eurobike 2020 invece sarà aperto  solo agli addetti ai lavori dal 2 al 4 settembre mentre il 5 settembre, ultimo giorno della fiera, i cancelli si apriranno a tutto il pubblico.

Verrà così data la possibilità agli amanti della bicicletta di curiosare tra i vari stand per scoprire in anteprima tutte le novità del mondo bike.

L'evento Eurobike 2020

Eurobike 2020: qualche numero

L’evento di Eurobike 2020 è la principale fiera del settore ciclistico sicuramente a livello europeo, ma si inserisce di diritto tra le più quotate del panorama mondiale. Proprio qui, nel comune di Friedrichshafen, nascono le nuove tendenze, vengono lanciate sul mercato le nuove tecnologie e si svelano al pubblico le soluzioni avanguardistiche dei vari brand.

Ma Eurobike non è solo questo: l’industria ciclistica e i rivenditori partecipano attivamente all’evento anche per cercare nuovi agganci commerciali. Eurobike è insomma un palcoscenico molto importante per il mondo delle biciclette.

La testimonianza è data dal fatto che ad Eurobike 2019 hanno partecipato circa 60 mila visitatori. I numeri ufficiali forniti dagli organizzatori dicono infatti che oltre ai 39.834 visitatori professionali si sono aggiunte 21.240 persone che hanno varcato i cancelli della fiera nella sola giornata di sabato, ossia quella dedicata al pubblico.

L’organizzazione punta, per Eurobike 2020, a replicare questi numeri e ovviamente a migliorarli. Il trend degli ultimi anni è quello dell’aumento dei biglietti staccati all’ingresso e ciò significa un incremento dell’interesse rivolto alla bicicletta, sia da parte da chi in questo pianeta ci lavora, sia dai semplici appassionati delle due ruote.

Uno dei maggiori contribuenti al boom del mercato delle biciclette è dato dai modelli e-bike che stanno letteralmente rivoluzionando il modo di pedalare.

Sempre più persone stanno infatti scegliendo questa tipologia sia per lo svago ma anche come mezzo di trasporto per gli spostamenti casa-lavoro.

L'Evento Eurobike con il pubblico che guarda le nuovo bici

L’anno scorso si sono aggiunti circa 150 nuovi espositori alle “vecchie conoscenze” che avevano già avuto l’occasione di partecipare alle edizioni precedenti.

Con un totale di 1400 espositori, i prodotti presentati durante tutta la durata della manifestazione sono stati davvero parecchi e tutti da scoprire.

L’organizzazione spera quindi di andare a migliorare questo dato, così come quello legato agli eventi proposti durante tutta la durata dell’evento.

Si parla infatti di oltre 100 incontri/conferenze/workshop, già programmati giorno per giorno e ora per ora.

Eurobike 2020: qualche curiosità

La bellezza della fiera di Eurobike 2020 non sarà solamente legata allo splendido panorama in cui si andrà ad inserire. Nella località di Friedrichshafen, l’area allestita sarà composta da diversi padiglioni in cui si potrà trovare un po’ di tutto.

Ci sarà infatti una zona dove entrare a stretto contatto con le soluzioni di mobilità eco-sostenibile e con idee legate al bike sharing. Ampio spazio verrà dato ovviamente alle e-bike, oggetto di desiderio di moltissimi ciclisti, e anche alle nuove ma molto apprezzate cargo bike.

Non mancheranno le biciclette tradizionali, sia le mountain bike dedicate all’offroad sia quelle del mondo strada.

Chi preferisce invece utilizzare la bici per spostamenti di lavoro o per svolgere commissioni all’interno dei percorsi cittadini può stare tranquillo perché troverà tutte le anteprime urban del momento.

Non solo biciclette, ma anche accessori, parti meccaniche, abbigliamento e tutto ciò che è dedicato ai piccoli ciclisti. Oltre a tutto questo ci sarà come al solito l’area dedicata alle varie conferenze e ai vari workshop che animeranno l’evento. Qui verranno anche conferiti i vari premi e riconoscimenti, assegnati alle novità più interessanti e innovative.

La gente che osserva le nuove ebike all'eurobike

I giovani imprenditori che mirano a rendere il mondo del ciclismo più pratico e “smart” avranno la possibilità di presentare le loro nuove idee a Eurobike 2020.

Assieme ai produttori più affermati che operano sul mercato da anni, la manifestazione offre ampio spazio anche a queste aziende in erba. Il tutto grazie alla piattaforma con lo Start-Up Award che viene proposta di nuovo a Eurobike 2020 e che punta ad essere un trampolino di lancio sul panorama mondiale.

Non solo esposizione e workshop ad Eurobike 2020. Come ogni anno infatti ci sarà la zona DEMO dove si potranno testare direttamente sul luogo le biciclette che andranno ad animare il mercato del futuro.

Il test drive è infatti il modo migliore per scoprire cosa rende speciale una determinata bicicletta, scoprendone pregi e difetti. Si potranno provare davvero tutti i tipi di biciclette, da quelle da corsa alle mountain bike, passando dalle cargo fino ad arrivare al lato elettrico, composto da e-bike e da e-scooter.

In particolare, saranno due i tracciati proposti dall’organizzazione per permettere a chi vuole, di montare su una bicicletta e testarla a fondo. Studiati nel dettaglio, questi percorsi sono perfetti sia per le mountain bike che per le bici da corsa e si snoderanno al di fuori dell’area della fiera.

La gente che prova le bici nell'area demo all'Eurobike

Come già accennato precedentemente, l’unico giorno di apertura di Eurobike 2020 previsto per il pubblico appassionato sarà sabato 5 settembre 2020.

Sarà possibile accedere alla fiera acquistando il biglietto direttamente alla biglietteria pagando una somma di 16,00 euro, oppure acquistandolo anticipatamente online, pagano qualcosa meno (13,00 euro). I bambini sotto i sei anni invece potranno entrare gratuitamente.

Per coloro che desiderano avere maggiori informazioni a riguardo, ricordiamo che la breve panoramica sulla fiera presentata in questo articolo può essere approfondita visitando il sito ufficiale Eurobike, dove si possono trovare tutte le ultime news.

A proposito dell'autore

Un ingegnere comasco con il cuore diviso tra mountain bike, che pratica per diletto nel tempo libero, e la corsa su strada, che ama seguire in TV e dal vivo. La passione per la prima nasce per amore della natura, la seconda grazie ad un nonno tifoso sfegatato del Pirata.