Share with your friends










Inviare

Cycling Coffee è una nuova app pensata da Ivan Basso per soddisfare le esigenze di ogni tipo del ciclista, da chi macina molti chilometri in sella a una bici da strada a chi impiega la sua city bike per recarsi al lavoro, i professionisti come gli amatori.

Ivan Basso non ha certo bisogno di presentazioni e ora, trentottenne e ritiratosi dalle competizioni, continua a vivere il ciclismo come se non avesse mai appeso la due ruote al chiodo. Non sazio della sua attività come dirigente Tinkoff, il campione varesino ha elaborato il concept di Cycling Coffee pensando a tutto quel che, inerente il ciclismo, gli piacerebbe vedere sullo schermo del suo smartphone.

Ecco quindi che l’app, presentata recentemente nei locali di Upcycle Café, offre ai suoi utenti un ricco insieme di notizie riguardanti il ciclismo, gli indispensabili aggiornamenti meteo per regolarsi prima di mettersi in sella, il piano dettagliato dei propri allenamenti, link ai social network con la possibilità di seguire i profili dei rider e campioni preferiti, i consigli pratici dello stesso Basso e altro ancora.

Ivan Basso presenta Cycling Coffee

Ivan Basso non ha perso la grinta che lo caratterizzava in sella: ecco il campione mentre presenta l’app Cycling Coffee.

L’impiego delle app diventa di anno in anno parte sempre più importante nel ciclismo moderno: la storia delle due ruote, d’altronde, è anche la storia della tecnologia che ha nel tempo rivoluzionato l’idea di bicicletta, è pura coerenza che anche le app forniscano il loro contributo evolutivo a questo mezzo.

La crescita del settore del cicloturismo su bicicletta elettrica a pedalata assistita, per fare un esempio, sarà accompagnata dalla presenza di app sempre più perfezionate per soddisfare le esigenze specifiche di quel campo.

E se per ora il grosso del settore è ancora impegnato a realizzare applicazioni concernenti le prestazioni del nostro corpo in sella o i dati riguardanti percorsi e tragitti, spuntano sempre più di frequente idee ben diversificate quali WeCity, che ti “paga” sulla base della distanza percorsa e del contributo alla lotta contro l’inquinamento, o List-n-Ride che ti permette di noleggiare la tua bici a persone fidate.

Alcune schermate dell'app Cycling Coffee

News, social, allenamento, consigli e itinerari: potete trovare di tutto sull’app Cycling Coffee.

Cycling Coffee è ideata per dare grande importanza e spazio alla community e alla condivisione, può interfacciarsi con altre importanti app quali Strava e tramite geo-localizzazione sarà possibile scoprire gli itinerari famosi o quelli creati da altri utenti, arricchendoli con una serie di dati creati da noi (presenza di punti di ristoro, stop panoramici, ciclo-officine, eventuali guasti del fondo stradale o problemi di traffico) che diventeranno quindi patrimonio comune.

Cycling Coffee è stata pensata da Ivan Basso e in seguito sviluppata per iOS da DMTC, per ora è in versione Beta e gratuita ma nel prossimo futuro si aggiungeranno sia la versione Android. Saranno disponibili anche una serie di contenuti esclusivi a pagamento che permetteranno, fra l’altro, di conoscere i dettagli di varie corse ciclistiche con i test dello stesso Basso e l’insieme consultabile di parametri quali altitudine, cadenza e battito cardiaco per ogni itinerario.

Chi fosse interessato a Cycling Coffee può scaricarla gratuitamente presso iTunes.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.