Share with your friends










Inviare

Il Kryptonite Mini U Lock è il lucchetto urbano per eccellenza, amatissimo dai bike messenger e da appassionati di fissa.

Sulla carta si fa fatica a capire perché è così amato, è troppo piccolo e per questo un po’ scomodo da usare e non è indicato come il più sicuro nel catalogo Kryptonite (dove è indicato con il valore 7/10).

Piccolo ma efficace

Le dimensioni permettono di utilizzare solo pali di piccole dimensioni, come quelli dei segnali stradali, impossibile cercare di usarlo ad esempio coi pali dei semafori, per lo stesso motivo non funziona su telai in alluminio oversize, mentre è perfetto sui piccoli tubi in acciaio dei vecchi telai da pista e corsa. La combinazione mini lucchetto, palo stretto e tubo telaio di piccolo diametro lascia pochissima luce, questo significa che è veramente difficile tagliare il lucchetto senza danneggiare il telaio (chi ruberebbe una bici col telaio segato? ndr), ciò rende il tutto molto più sicuro.

_T3A4062

Rapido e comodo

Se analizziamo i singoli componenti il Kryptonite Mini U Lock non è poi così “piccolo”: l’arco in acciaio ha un diametro di ben 13mm quando “catenoni” di dimensioni ben più impressionanti hanno anelli raramente più spessi di 10mm in materiali ben più morbidi rispetto all’acciaio.
Il Mini, con il suo peso inferiore al chilogrammo, è comodissimo da portare infilato alla cintura, il che rende l’operazione di “lucchettaggio” molto rapida senza dover rovistare a cercarlo nella borsa, magari quando piove, per questo motivo è diffusissimo tra i messengers.
Provate a portare alla cintura un lucchetto di dimensioni normale e vi accorgerete che rischia di agganciarsi alla sella ed è troppo ingombrante per essere comodo, col suo arco di 8x14cm invece il mini è perfetto.

Non si può avere tutto…

Certo, si riesce a legare solo il telaio e al limite anche la ruota posteriore, lasciando la possibilità di rubare l’anteriore, ma non si può avere tutto dalla vita e se siete un “fissato” e montate ruote da pista, è improbabile che abbiate l’anteriore bloccata con uno sgancio rapido.
Alcuni consigliano di usare il mini bloccando al palo la sola ruota posteriore passando attraverso il carro posteriore, sembra meno sicuro di legare il telaio, in realtà per rubare la bici sarebbe necessario segare il cerchio.
Alternativa personale: bloccare la posteriore insieme ai foderi posteriori alti.

A proposito dell'autore

Aldo Reynaudo ama le cose semplici e le bici essenziali, la vità è già troppo complessa per complicarsela ulteriormente nel poco tempo libero a disposizione. La bicicletta specie nella sua incarnazione primordiale, a ruota fissa, è così: nulla che non sia strettamente necessario.