Share with your friends










Inviare

Arriva da Boston il progetto di Lumos, un casco per ciclista fornito di LED che è in grado di segnalare alcuni dati importanti quali la posizione del ciclista, i suoi stop e le svolte a destra o sinistra.

Su urban.bicilive.it non ci stancheremo mai di ripeterlo: il casco da ciclista salva la vita e purtroppo è ancora poco impiegato: ci piacerebbe che fosse sempre più diffuso e cercheremo di far tutto il possibile per aumentarne la diffusione.

A maggior ragione quindi, chi ancora deve acquistare questo accessorio di enorme importanza per la sua vita di pedalatore di città (e non solo), potrebbe fare un pensierino su Lumos che, a fronte di un costo superiore rispetto a molti altri caschi per ciclismo, offre una serie di funzioni di grande valore.

Lumos casco ciclista LED

Il casco per ciclisti Lumos nella versione color bianco: sono ben visibili i LED laterali.

Frutto della collaborazione fra Eu-wen Ding e Jeff Cheng, Lumos è diventata ben presto una startup che ha trovato in Kickstarter la sua dimensione ideale e, dopo aver raccolto i fondi necessari, si appresta alla produzione e distribuzione di massa.

Come in tanti altri casi, l’idea alla base del progetto è tanto semplice quanto geniale: fornire il normale casco da ciclista di un accelerometro e una serie di LED frontali e posteriori in grado di trasmettere indicazioni di vario tipo al traffico cittadino.

Ecco quindi che abbiamo un insieme di quattordici luci frontali sempre accese, accoppiate a quindici per ogni lato e sedici posteriori: le fonti combinate raggiungono gli ottanta lumen e rendono il ciclista ben visibile durante la notte.

Su questo impianto di base i due progettisti hanno aggiunto un accelerometro e due pulsanti che si possono montare sul manubrio e consentono di controllare i LED posteriori.

In questo modo, esattamente come accade con le automobili, Lumos segnala in automatico ogni frenata del ciclista: il cambiamento di velocità viene avvertito dall’accelerometro che provvede ad attivare le luci posteriori.

I due pulsanti, tramite collegamento wireless, permettono invece di segnalare la volontà di svoltare a destra o sinistra.

Lumos casco per ciclista

Qui illustrate le varie caratteristiche tecniche del casco per ciclista Lumos.

Il casco e l’intero sistema sono resistenti all’acqua e offrono quindi piena funzionalità in caso di pioggia, situazione nella quale diventa ancora più importante segnalare la propria posizione.

Il casco, che ha un peso di circa 400 grammi, è ricaricabile via USB e una carica dovrebbe durare una media di tre ore, un lasso di tempo più che sufficiente per gli spostamenti metropolitani per i quali è stato progettato questo accessorio.

Le prime consegne di Lumos sono previste per fine estate, giusto in tempo per il rientro in città dopo le vacanze e per sfidare il traffico metropolitano con una protezione in più.

Il prezzo? Al momento ci aggiriamo sui 145 euro complessivi, sicuramente una somma superiore rispetto a molti altri caschetti ma, a nostro parere, si tratta di soldi ben spesi viste le funzioni di questo accessorio.

Chi è in cerca di maggiori informazioni o vuole ordinare questo casco può visitare la pagina Kickstarter di Lumos.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.