Share with your friends










Inviare

Le mandorle sono uno degli alimenti più salutari ed energetici che possiamo consumare.

Importantissime per la nostra salute e facili da utilizzare, le mandorle sono una fonte di benessere inaspettato. Abbiamo già citato il valore della frutta oleosa in un articolo dedicato ai dieci migliori cibi per il ciclismo, ma vorremmo entrare qui più nel dettaglio in merito a questo frutto piccolo ma ricco di proprietà.

Oggi le mandorle rientrano negli argomenti preferiti di star, nutrizionisti, esperti di fitness e cucina che le elevano nell’olimpo dei “super-foods” dai numerosi benefici nutrizionali.

Una delle ragioni principali di questa diffusione è la presunta capacità delle mandorle di regalare una sferzata di energia contribuendo alla perdita di peso.

Faremo qui alcune precisazioni in merito e cercheremo di capire come e perché utilizzare al meglio questo prezioso frutto, alleato di tutti coloro i quali si avvicinano al mondo dello sport e del ciclismo.

Tre tipidi mandorle su un tagliere

Le mandorle: preziosi frutti della natura

Le mandorle fanno parte della famiglia della frutta oleosa, distinguendole quindi dalla frutta secca che comprende invece quella varietà di frutta fatta essiccare tramite particolari processi di disidratazione o al sole per prolungarne la conservazione (vedi prugne, albicocche, datteri, mele).

Le mandorle sono dei gustosissimi semi provenienti dall’albero del mandorlo, tipico di molte zone del Sud Italia e sono formate, per quasi metà del loro peso, da grassi mono-insaturi e polinsaturi, rivelandosi una preziosa fonte di energia per le attività quotidiane e sportive.

Le mandorle sono la frutta oleosa alcalinizzante per eccellenza e contribuiscono, come il limone (di cui abbiamo parlato sempre nell’articolo sui migliori cibi per il ciclismo), a regolare l’equilibrio acido-basico del nostro corpo.

Sono inoltre ricche di calcio, magnesio, ferro (che aiuta a contrastare l’anemia), potassio, rame, fosforo e vitamina E, preziosissimi nutrienti per i ciclisti di qualsiasi livello.

Il consiglio è comunque quello di consumare la frutta oleosa con moderazione, anche se è vero che una tira l’altra.

Le mandorle contengono molti grassi e, nonostante la maggior parte di questi siano grassi insaturi, quindi dei grassi “buoni”, sono decisamente caloriche, superando anche 600 calorie per 100 gr: quindi, dimagranti sì, ma se consumate nel modo giusto!

Mandorle: tre varietà del frutto oleoso su un tagliere

Le mandorle: grassi brucia-grassi

All’interno di un’alimentazione sana e bilanciata, sarebbe buona regola consumare sempre pasti composti dai vari nutrienti (carboidrati, proteine, grassi). Così facendo si evitano picchi glicemici, ovvero accumuli di zuccheri nel sangue.

Spuntini a base di dolci o merendine sono dosi extra di zuccheri non necessarie al corpo. Inoltre, una volta passato il picco, l’organismo percepisce immediatamente il calo di zuccheri nel sangue e manda messaggi al cervello scatenando di nuovo il senso di fame.

É quindi importante consumare degli spuntini sani scegliendo cibi nutrizionalmente completi, attivatori del metabolismo e brucia-grassi, come per esempio le nostre care mandorle.

Una piccola quantità di mandorle può aiutare la perdita di peso dal momento che questi frutti agiscono come limitatori dell’appetito, facendoci sentire più sazi per più tempo.

Una manciata di mandorle, inoltre, fornisce al corpo circa 3,5 grammi di fibra, fondamentali per promuovere il corretto funzionamento della digestione e dell’intero tratto gastrointestinale.

Preparate da casa degli spuntini nutrienti a base di mandorle (come vi consiglieremo in un imminente articolo sulle barrette fatte in casa) per contrastare gli attacchi di fame a metà giornata o per una carica in più e, consumando il vostro snack due o tre ore dopo il pranzo principale, manterrete l’energia sempre su di giri.

Se siete golosi di frutta oleosa e sapete che vi è impossibile resistere, nulla di male, l’importante è consumare ogni alimento in modo sano ed equilibrato, magari porzionando le dosi in pacchetti singoli per evitare di consumare l’intera confezione e non cadere in sensi di colpa!

Tantissime mandorle

Mangiare le mandorle per sentirsi più felici

Una buona notizia: le mandorle sono un vero toccasana per l’umore.
Si dice infatti che le mandorle siano di grande aiuto anche a chi soffre di piccole depressioni, o nel caso di un pubblico femminile, di forti dolori premestruali grazie a spiccate proprietà antidepressive e antinfiammatorie.

Le ragioni di questi benefici sono da riscontrare nel grande apporto di magnesio insito in questi alimenti, minerale capace di aiutare a contrastare spossatezza o affaticamento in periodi di particolare stress o carico fisico ed emotivo.

Contengono inoltre tirosina e triptofano, due amminoacidi che stimolano i neurotrasmettitori che influiscono sul buonumore. Consumarle quindi ci farà sentire più felici e più energici.

Ma le proprietà non finiscono qui…

Tutte le proprietà delle mandorle

Vediamo assieme quali sono le altre ragioni che ci dovrebbero spingere a introdurre le mandorle nella nostra dieta e come ne potrebbero giovare ciclisti di ogni sorta.

Sono energizzanti
Come abbiamo già spiegato le mandorle sono un alimento capace di sprigionare tantissima energia. Ricche di calcio, magnesio, ferro e vitamina E: ecco perché fungono da ottimi integratori nelle diete degli sportivi e in particolare dei ciclisti. Sono utili per superare al meglio le giornate più intense, sia in bici sia sul lavoro.

Ritardano l’invecchiamento
Il loro punto di forza è costituito dalla presenza dei polifenoli, potenti sostanze antiossidanti, capaci di ostacolare i danni causati dalla formazione dei radicali liberi. Queste sostanze sono per lo più presenti nella buccia, ecco perché è consigliabile mangiare le mandorle senza privarle della loro pellicina.

Combattono il colesterolo
Grazie al loro contenuto di grassi “buoni”, le mandorle abbassano i livelli di colesterolo nel sangue rivelandosi dei potenti alleati per la buona salute di arterie e vene, fondamentale per i ciclisti di tutte le età.

Rafforzano le ossa e combattono l’anemia
Calcio e ferro: ecco spiegato come mai le mandorle siano un così prezioso alleato contro la demineralizzazione ossea e le carenze di ferro, rendendole importantissime nella dieta di ogni sportivo.

Tre mucchietti di mandorle su un tagliere

Conclusioni: le mandorle, alleate della forma

Abbiamo visto come le mandorle, nonostante le piccole dimensioni, siano un frutto dalle numerose proprietà. Non ci resta che integrarle a poco a poco nelle nostre giornate per goderne di tutti gli effetti benefici.

Come per tutte le cose, procedere a piccoli passi e piccole dosi è il modo migliore per non incorrere in squilibri e abituare il corpo alle novità.

Se potete contribuire ad accelerare la perdita di peso, assieme a della sana bicicletta, semplicemente aggiungendo una manciata di mandorle alle vostre abitudini alimentari, perché non provare?

Buone pedalate!

A proposito dell'autore

Quando suo nonno le insegnò ad andare in bici nel garage di casa, fu un colpo di fulmine.‬ ‪Milanese di nascita, ha viaggiato e fatto della bicicletta uno stile di vita utilizzandola in ogni declinazione: urban, mtb e strada. ‬ Oltre che un piacere, andare in bici per Valeria è anche un lavoro: è stata bike messenger a Milano per la prima società di corrieri in bici ed è attualmente guida di cicloturismo‬ in Italia ed Europa. ‪Sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide all'aria aperta, crede fermamente che la bici migliorerà il mondo in cui viviamo.‬