Unagi ha lanciato da poco il nuovissimo monopattino elettrico The Model One. Presentato al pubblico al CES di Las Vegas, questo mezzo di trasporto è concepito per favorire spostamenti di micro mobilità e può essere descritto con tre semplici aggettivi: piccolo, leggero e pratico.

Unagi The Model One è infatti essenziale nel design.

Il monopattino elettrico The Model One ha una storia molto particolare. Il fondatore dell’azienda americana David Hyman ha infatti deciso di realizzarlo quando, uscendo da un supermercato dove si era fermato a prendere un gelato, aveva scoperto che il suo monopattino, preso con la modalità sharing, era scomparso.

Nel tempo perso a cercarne un altro, il gelato si era ormai sciolto. Da quel giorno Hyman ha deciso di averne uno tutto suo: è nato così Unagi The Model One.

Il monopattino The Model One E250 2020

The Model One: essenziale, moderno e prestante

Con un prezzo importante di circa mille euro, il nuovo modello The Model One è un prodotto di alta qualità, sebbene il suo aspetto possa sembrare minimale.

I soprannomi “iPhone dei monopattini” o “Tesla dei monopattini” la dicono lunga sulle potenzialità e sulle prestazioni del mezzo che, in pratica, è una nuova versione atta a migliorare quella precedente.

Il monopattino elettrico infatti era già stato lanciato in Cina con il nome di Swan. Poi, grazie ad una campagna di raccolta fondi su Kickstarter, il sogno si è trasformato in realtà e Unagi ha iniziato la produzione di The Model One.

Questo monopattino elettrico di Unagi vanta delle linee ergonomiche che assicurano una posizione corretta quando si guida. È composto da un manubrio in magnesio (33% più leggero dell’ordinario alluminio) ed è stato realizzato in modo completo dopo aver testato oltre trenta prototipi.

Il monopattino Unagi The Model One 2020 con comandi intuitivi del cruscotto

Nella barra superiore del The Model One trovano spazio i comandi intuitivi del cruscotto come il pulsante dell’acceleratore, le leve dei freni, l’avvisatore acustico e il comodo faro LED. I fili sono tutti integrati nel corpo e nel telaio. Questi ultimi sono rispettivamente in fibra di carbonio e in alluminio, mentre la pedana di appoggio dei piedi è di silicone. La scelta assicura un maggior grip e un migliore comfort.

Il telaio si presenta pulito ed essenziale. Esente da vistose saldature e giunture, Unagi The Model One può sembrare un monopattino molto fragile, ma si presenta in realtà solido e compatto per via dei materiali e del suo processo costruttivo.

Il suo peso è davvero ridotto: si parla di circa 10,5 kg per la versione E250 e di 12,0 kg per la E500. Ciò permette di trasportarlo ovunque senza troppe difficoltà.

Il monopattino Unagi The Model One 2020 in foto mentre viene piegato

Per ripiegarlo e ridurre le sue dimensioni basta un semplice click: il sistema “One Click” composto cerniere in acciaio inossidabile è stato brevettato da Unagi. Premendo un pulsante si riesce a richiudere questo monopattino elettrico velocemente e in modo pratico. Può essere così riposto nell’apposita sacca e caricato in spalla per un trasporto migliore.

La start up con sede in California, aggiornando il modello Swan, ha lanciato il The Model One in due versioni: la E250 con motore singolo e la E500 con motore doppio. Nel monopattino E250 il propulsore singolo è, come suggerito dalla sigla, da 250 Watt ed è posto sulla ruota anteriore.

Il motore montato sul monopattino Unagi The Model One 2020

La versione E500 con doppio motore, uno da 250 Watt posizionato sull’anteriore e un altro identico sul posteriore, è capace di raggiungere un picco di 1000 W.

I motori sono realizzati su misura con l’utilizzo di magneti in neodimio e dispongono di un sistema di monitoraggio per impedire il surriscaldamento. I tecnici di Unagi hanno infatti studiato nel dettaglio questo componente e l’hanno ottimizzato per offrire reattività ed efficienza al monopattino.

In entrambi i casi la velocità massima raggiungibile è di circa 30 km/h, ma comunque regolabile. La normativa del codice della strada prevede infatti per i monopattini elettrici una velocità massima di 25 km/h.

Per tale motivo Unagi The Model One dispone di tre modalità di guida che limitano tale valore: Beginner, per i neofiti di questo mezzo (velocità massima di 15 km/h); Intermediate (velocità massima di 20 km/h); Advanced, per i più esperti (velocità massima di 25 km/h). Ovviamente la differenza tra i due modelli si nota soprattutto per la maggiore potenza dell’E500, che consente di superare più agilmente le strade con pendenze elevate (fino al 15%).

La batteria elettriche da 9,6 Ah montata sul monopattino Unagi The Model One 2020

Il monopattino elettrico di Unagi è alimentato da batterie elettriche da 9,6 Ah che garantiscono una autonomia dichiarata di 25 chilometri. Si tratta di accumulatori ad alte prestazioni, affidabili e abbastanza longevi. Il tempo di ricarica è invece di circa 5 ore.

L’impianto frenante si basa su doppi freni elettronici ABS che evitano il bloccaggio delle ruote. Le leve poste sul manubrio consentono di modulare la potenza di frenata garantendo così sicurezza all’utente. Inoltre Unagi ha pensato anche di dotare il The Model One della più classica “frenata a piede”, tipica dei mezzi non motorizzati, regalando così una sensazione di guida più “analogica”.

Le ruote da 7.5″ realizzate in gomma forata sono molto resistenti alle forature. Scorrevoli su qualsiasi superficie, queste ruote fungono da sistema di sospensione: sono infatti in grado di assorbire gli urti derivanti dal terreno.

Tra i vari accessori del monopattino elettrico The Model One troviamo la luce frontale a LED da 47 lumen montata sul manubrio, ideale per vedere anche in condizioni di scarsa visibilità, come ad esempio di notte.

La stessa è abbinata a un LED rosso lampeggiante montato al posteriore che permette all’utente di segnalare la propria posizione a chi segue, garantendo così una maggiore sicurezza.

La luce frontale a LED da 47 lumen montata sul monopattino Unagi The Model One 2020

Il cavalletto completa il quadro di questo mezzo di trasporto. Denominato Uber-Kicking, questo dettaglio è stato progettato da zero da Unagi per integrarsi perfettamente con il The Model One. Pur essendo semplice come linee, si presenta robusto e soprattutto del tutto invisibile quando si viaggia.

Anche la finitura di The Model One è frutto di una scelta accurata. La colorazione non è ottenuta con il consueto “wrapping”, ma mediante una verniciatura di fabbrica a cui segue una copertura con patina trasparente. La soluzione permette di evitare la comparsa di ruggine e di eliminare graffi ed abrasioni, garantendo così ottima resistenza all’usura.

Sebbene questo monopattino elettrico nasca per essere personalizzabile al 100% come colorazione, questa possibilità sembra essere al momento impossibile per il mercato europeo.

Unagi infatti mette a disposizione del cliente l’opportunità di scegliere fino tre diversi colori (uno per il manubrio, uno per il tubo sterzo e uno per il deck) per rendere unico e originale il proprio mezzo.

Il monopattino Unagi The Model One 2020

Guardando sul sito ufficiale invece figurano solo quattro colorazioni già predefinite: Cosmic Blue, Scarlet Fire, Sea Salt e Matte Black. La personalizzazione cromatica sarà quindi molto probabilmente una novità dell’immediato futuro.

Il The Model One di Unagi è acquistabile direttamente dal sito internet ufficiale del brand con spedizione gratuita.

Il prezzo di vendita al pubblico, IVA inclusa, è il seguente:
- The Model One E250 (motore singolo): 1.000 euro
- The Model One E500 (motore doppio): 1.190 euro

Per maggiori informazioni sulle caratteristiche di The Model One, sulla politica di reso e sulla garanzia, vi invitiamo a visitare il sito internet ufficiale Unagi dell’azienda americana.

A proposito dell'autore

Un ingegnere comasco con il cuore diviso tra mountain bike, che pratica per diletto nel tempo libero, e la corsa su strada, che ama seguire in TV e dal vivo. La passione per la prima nasce per amore della natura, la seconda grazie ad un nonno tifoso sfegatato del Pirata.