Share with your friends










Inviare

Palermo a fine ottobre è stata l’ultima tappa per la prima edizione di Shimano Steps Italian Bike Test, il bike test tour organizzato da Taking Off che ha superato ogni aspettativa, al punto che già ora si pensa a una futura espansione e potenziamento dell’evento.

Due le carte vincenti che hanno creato il successo di Shimano Steps Italian Bike Test fin dal suo esordio: la possibilità di testare gratuitamente un gran numero di modelli di bici del 2019 e la natura itinerante dell’evento.

Sul primo dato non ci sono più dubbi da alcuni anni: nel novero delle fiere e festival ciclo italiani si impongono sempre di più quegli eventi che sanno diversificare l’offerta e che comprendono i bike test.

Sono passati i tempi nei quali chi frequentava le fiere doveva limitarsi ad ammirare i modelli senza poter toccare, sfogliando depliant e cataloghi pieni di dati e cifre: ormai è prassi comune far salire in sella chiunque lo chieda e mettergli a disposizione piste diversificate, che possano far risaltare le caratteristiche di ogni modello.

Ma Shimano Steps Italian Bike Test non si è limitata a capitalizzare sull’attrattiva delle prove gratuite e ha scelto di girare l’Italia perlomeno in lungo se non in largo. Quattro le tappe-regioni percorse durante settembre e ottobre: Lombardia, Toscana, Lazio e Sicilia.

Prima edizione Shimano Steps Italian Bike Test

Questa è l’altra ottima intuizione da parte degli organizzatori: con gran parte delle fiere nazionali concentrate nel Settentrione, i ciclisti del Centro Italia e ancor di più quelli del Mezzogiorno rimangono spesso a bocca asciutta, oppure devono sobbarcarsi lunghi viaggi per immergersi nel mondo del ciclismo.

Così facendo, invece, il festival in sostanza si presenta sotto casa e riesce ad attirare e accontentare un numero molto più vasto di persone, con l’ovvia conseguenza di fidelizzare molti clienti.

Completato anche l’ultimo appuntamento di Palermo, le cifre totali parlano di oltre 9.000 test effettuati su circa 1.900 bici ed è fisiologico che quei 9.000 test abbiano lasciato molti rider soddisfatti dell’esperienza e convinti delle potenzialità della due ruote provata, una soddisfazione che può in seguito trasformarsi in acquisto.

E andando oltre l’aspetto delle prove gratuite, Shimano Steps Italian Bike Test ha rappresentato anche una occasione di incontro con campioni passati, presenti e futuri, fra i quali ricordiamo Alessandro Ballan, campione del mondo 2008 di ciclismo in linea su strada, Omar Di Felice, testimonial Shimano Steps e campione di ultracycling e l’inossidabile Mario Cipollini, il cui brand MCipollini è stato presente in tutte le tappe.

Ottimi numeri per la prima edizione di Shimano Steps Italian Bike Test

Insieme all’Italian Bike Festival 2018, Shimano Steps Italian Bike Test è stato il nuovo evento più importante e significativo del 2018 nel settore ciclo italiano e il successo della manifestazione ha subito spinto i promoter a impegnarsi ancora più a fondo per la prossima edizione.

Ecco quindi che nel 2019 Shimano Steps Italian Bike Test aggiungerà una tappa in più, andando a toccare una quinta regione, nel segno della due ruote che unisce il Paese.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.