Share with your friends










Inviare

Sarà la splendida cornice naturale del Parco del Valentino di Torino a ospitare la tappa italiana del Brompton World Championship 2018, che si terrà domenica 6 maggio.

Il tutto in gemellaggio e concomitanza con la nona edizione del Bike Pride, una delle più significative e importanti manifestazioni all’interno del calendario degli eventi e bike festival italiani del 2018.

In questo ormai continuo e festante flusso di festival e avvenimenti dedicati al mezzo più amato da queste parti, ecco quindi che sarà Torino la capitale italiana della bicicletta.

Una prima domenica di maggio che, oltre a gare e pedalate, prevede anche il consueto contorno di espositori e stand dedicati sia alle associazioni che a ogni tipo di attività collegata alla bici, con interventi specifici dedicati al tema della mobilità ciclistica e urban cycling.

Parco del Valentino

Piste ciclabili, orto botanico e borgo medievale: il Parco del Valentino a Torino ospiterà Bike Pride e Brompton World Championship.

Brompton World Championship 2018

Si stima che saranno circa trecento gli amanti della Brompton a partecipare all’evento torinese, la quinta edizione italiana dopo Roma, Firenze, Venezia e Monza e valida per la qualificazione alla finale che si terrà a Londra sabato 28 luglio e della quale più sotto potete vedere un video della passata edizione.

Il circuito si snoda intorno al Castello del parco, è lungo circa quindici chilometri con partenza alle 12.30 e ha due regole fondamentali: bisogna gareggiare a bordo di un modello di folding bike Brompton e occorre la massima eleganza: giacca, cravatta e camicia per gli uomini o foulard per le donne, oltre al fondamentale caschetto protettivo.

Tutti i partecipanti sono invitati a volare con la fantasia per quanto riguarda l’abbigliamento e più estrosi si è, meglio sarà.

Brompton World Championship 2018

Gareggiare al Brompton World Championship è prima di tutto questione di stile: per fortuna non sono richiesti i pantaloni lunghi.

Come potete immaginare, più ricercato ed elaborato è lo stile, più difficile risulta pedalare veloci: ecco quindi che, accanto alla gara vera e propria, è prevista una sfilata a due ruote che partirà alle 11.40, con premi particolari per il bambino più chic e il cappello più elegante. Tempo di scavare a fondo nei vostri guardaroba!

L’evento è organizzato da Bike_id, uno shop specializzato sulle biciclette pieghevoli, insieme a Brompton Italia: per le iscrizioni e informazioni di ogni tipo potete visitare Bwctorino2018.

Di una certa importanza i premi per i primi classificati, che comprende il biglietto aereo per Londra. Sono previste varie altre categorie di premi e inoltre si terrà una sfida per stabilire chi è il più veloce a ripiegare la sua Brompton (che, lo ricordiamo, è probabilmente la bicicletta pieghevole più nota al mondo).

Bike Pride 2018

La mobilità sostenibile è la tematica centrale del Bike Pride 2018.

Bike Pride 2018

Costruiamo noi la strada: questo lo slogan della nona edizione del Bike Pride che, facendo divertire e stare insieme tanti ciclisti (120.000 quelli sfilati dal 2010 a oggi), spingono anche a riflettere continuamente su sviluppo e problematiche inerenti la due ruote.

L’incremento dell’impiego della bici in città, la mobilità sostenibile e tutti gli accorgimenti che un’amministrazione può prendere per migliorare la fruibilità delle strade sono al centro di Bike Pride 2018. Se la bicicletta è sempre più protagonista, è una conseguenza logica che si debba pensare sempre di più a questo mezzo quando si progettano gli spazi pubblici.

Non occorrerà iscriversi per partecipare, la pedalata è aperta a tutti e partirà alle 15.30 dal Parco del Valentino, per sfilare quindi lungo varie strade cittadine chiuse al traffico in vista dell’evento. Bike Pride Fiab Torino è l’ente organizzatore e lancia in concomitanza una raccolta fondi per contribuire alle varie attività dell’organizzazione.

Appuntamento a Torino domenica 6 maggio, Parco del Valentino, per una giornata di festa in sella.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.