Share with your friends










Inviare

Il Brevet Insulated Gilet, uno degli ultimi capi proposti dalla nota marca per bici Rapha realizzato in Polartec® Alpha®, è stato il mio fedele compagno di pedalate nelle fresche mattine autunnali.

Su e giù per le Alpi ho incontrato caldo e freddo, salita e discesa, sole e pioggia e in ogni situazione il gilet mi è stato d’aiuto soprattutto grazie al tessuto interno

Prima di passare alle caratteristiche del test andiamo a dire qualcosa di più sul Polartec ® Alpha ®.

fronte e retro del gilet da ciclismo rapha brevet insulated

Il gilet Rapha Brevet Insulated è realizzato Polartec ® Alpha ® che lo rende un indumento caldo ma con ottime doti di traspirabilità.

Tessuto Polartec® Alpha®

Il tessuto Polartec ® Alpha ® è nato dalla casa produttrice Polartec® per far fronte alle esigenze delle U.S. Special Operations Forces (SOF) che avevano bisogno di un capo comodo, caldo, resistente, traspirante e che si asciugasse più in fretta dei tessuti usati fino a quel momento ma senza per questo essere pesante e ingombrante.

In seguito a ciò, è stato utilizzato in molti settori dell’abbigliamento sport outdoor, dall’escursionismo all’arrampicata su ghiaccio o come nel nostro caso per il ciclismo, perché grazie alle sue molteplici qualità si adatta perfettamente a essere portato nello zaino o in tasca (non occupa spazio, è comprimibile ed è estremamente leggero).

Inoltre grazie alle sue particolari fibre non intrappola l’umidità, essendo così davvero performante per quanto riguarda la traspirabilità.

Permettendo di mantenere stabile la temperatura corporea sia in movimento sia nelle soste senza bisogno di indossare e togliere altri indumenti garantisce uno zaino più leggero e una maggiore libertà di movimento.

Per arrivare a questi risultati le sue tecnologie sono state testate prima in laboratorio e poi da atleti durante le più svariate attività outdoor.

particolare del tessuto Il tessuto Polartec ® Alpha ® di cui è composto il gilet rapha

Il tessuto Polartec ® Alpha ® è traspirante, non intrappola l’umidità, occupa poco spazio ed è comprimibile.

Brevet Insulated Gilet, informazioni tecniche

Il Brevet Insulated Gilet di Rapha è un capo caldo ma anche traspirante grazie ai suoi diversi strati che “non fanno soffocare” e all’isolante Polartec Alpha che permette una buona aerazione del tessuto.

È composto al 100% in nylon ed è più spesso nella parte superiore del torace dove è necessario essere più coperti. Qui sono inserite anche le fasce catarifrangenti per la sicurezza del ciclista sulla strada, se il gilet viene utilizzato in condizioni di scarsa visibilità quando è ancora buio la mattina o comincia a scurirsi verso sera.

Nella stessa parte sono applicate le strisce colorate che rendono il gilet più allegro e alla moda. Nella parte inferiore, lo smanicato è più sottile e chiuso da un elastico in modo da adattarsi meglio al corpo e facilitare i movimenti, mantenendolo inoltre aderente nonostante la differenza tra parte anteriore più corta e parte posteriore più lunga.

Questa differenza è concepita per coprire al meglio il ciclista quando è in sella e quindi ha la schiena distesa. Sui lati, infine, è composto da tessuto in mesh che fa traspirare e permette al gilet di allargarsi e stingersi all’occorrenza; può essere utile anche quando si esce per lunghe pedalate e si ha di tutto con sé e grazie alla sua elasticità riesce a contenere e ad avvolgere pure le tasche più piene.

Una particolarità di questo prodotto è costituita da ciò che sembra una semplice etichetta interna al colletto: in realtà è un elegante elastico che si può usare per tenere piegato il gilet quando non lo si indossa.

L’elastico permette di stringerlo in modo da occupare il minor spazio possibile e riporlo comodamente in tasca (sul sito Rapha è spiegato passo a passo con un video il modo migliore per piegare l’indumento senza stropicciarlo, sfruttando appieno le sua caratteristica “packable” cioè di occupare poco posto datagli dalla tecnologia Polartec ® Alpha ®).

gilet rapha brevet insulated packable

Il gilet da ripiegato occupa pochissimo spazio e l’etichetta in materiale elastico e può essere utilizzata per tenere compresso il capo d’abbigliamento.

Un altro dettaglio che a molti può piacere è il tiretto della cerniera, ovvero la parte che si afferra con le dita.

È largo e zigrinato in modo da essere facile da prendere anche con i guanti o con le mani sudate. Inoltre ha un ingegnoso bloccaggio: quando il tiretto è rivolto verso il basso il cursore si blocca e non si muove fino a che non lo si alza nuovamente, così non c’è il rischio che si apra involontariamente facendo entrare il freddo.

Infine, sulla parte finale della cerniera è presente una chiusura in tessuto che evita che la plastica sfreghi direttamente sulla pelle e dia fastidio oltre a una patella che serve a evitare spifferi indesiderati.

Viste le sue diverse tecnologie e il suo utilizzo non a diretto contatto con la pelle è consigliato di lavarlo a 30° con il ciclo delicati e fare attenzione a non stirarlo, candeggiarlo, lavarlo a secco o asciugarlo in asciugatrice. Il prezzo di listino è di 160 euro.

tessuto mesh del gilet da ciclismo rapha brevet insulated

La zona laterale del Rapha Brevet Insulated, realizzata in mesh, offre un’ottima traspirabilità e permette al gilet di allargarsi e adattarsi al fisico dell’atleta o al volume dell’abbigliamento indossato.

Test Brevet Insulated Gilet di Rapha

Durante il test ho potuto valutare la sua praticità nel riporlo in tasca nei momenti di grande fatica e caldo ma anche la sua versatilità nelle condizioni più difficili; infatti ho provato come, essendo sottile e aderente, sia possibile indossarlo comodamente pure sotto altri indumenti quali antivento a maniche lunghe in caso di freddo e pioggia.

A meno che non piova a dirotto resiste molto bene all’acqua grazie al trattamento impermeabilizzante DWR (Durable Water Repellent) che lo rende idrorepellente. A tal proposito, ti consigliamo di approfondire l’argomento con la lettura del nostro tutorial su come proteggersi dalla pioggia in bici.

Ritornando a focalizzarci sul Brevet Insulated Gilet, pedalando ci si accorge come l’aria riesca a circolare molto bene grazie ai pannelli laterali in mesh.

Grazie al Polartec ® Alpha ® che tiene caldo ma senza trattenere il vapore, senza perdere in vestibilità e comfort, il gilet permette di mantenere una temperatura più o meno costante evitando così quella che potremmo chiamare “nevrosi da zip”, ovvero il tirare su e giù continuamente il cursore della cerniera perché si sente troppo caldo o troppo freddo.

Per questo mi ha colpito positivamente anche indossato sopra i vestiti di tutti i giorni. Non fa sudare esageratamente e allo stesso tempo tiene caldo.

Infine è particolarmente adatto alle trafficate e spesso nebbiose strade cittadine grazie ai suoi particolari colorati e catarifrangenti che, come detto precedentemente, rendono ben visibile chiunque indossi questo smanicato per bici.

banda colorata e riflettente del gile Rapha Brevet Insulated

La banda colorata e quella catarifrangente presenti nella parte superiore hanno la funzione di rendere maggiormente visibile il ciclista e di conferire un look accattivante al gilet.

Conclusioni

Da sempre il gilet è un capo che non può mancare nell’armadio del ciclista. Il Brevet Insulated Gilet di Rapha è versatile, sottile, aderente e allo stesso tempo elegante.

Si dimostra sempre all’altezza delle aspettative e utile soprattutto nelle circostanze molto fredde.

Si può pensare infine che 160 euro per un gilet siano tanti ma è in linea con i prezzi della casa produttrice, soprattutto vista l’ottima qualità del prodotto.

Che cosa ci è piaciuto

  • Molto utile e discreto l’elastico interno al colletto per riporlo in tasca senza che si apra
  • Belle tutte le rifiniture, le cuciture e i particolari della cerniera
  • Il tessuto Polartc ® Alpha ® fa traspirare e allo stesso tempo tiene caldo, a prova di missioni speciali.

Che cosa si potrebbe migliorare

  • Si potrebbero aggiungere alcune tasche, anche solo una, dotata magari di zip, in modo da poter riporre le cose che si usano più spesso e non dover spostare il gilet per recuperarle nelle tasche delle maglie sottostanti
  • Una produzione in più colori lo renderebbe appetibile a un numero maggiore di ciclisti

Per maggiori informazioni potete consultare il sito Rapha.

Abbiamo provato il Brevet Insulated Gilet di Rapha
Traspirabilità9
Qualità dei materiali8.5
Rapporto qualità/prezzo8
Comfort8.5
Estetica9
Prezzo
  • 160 euro
8.6Il nostro voto
Voti lettori: (1 Vota)
8.7

A proposito dell'autore

La passione prima di tutto! Sono Vittoria Spada, gareggio in bici da sempre, a livello regionale, nazionale passando anche per la coppa del mondo. Sono giudice e tecnico allenatore della Fci. Cerco di trasmettere la mia esperienza e la mia passione nel miglior modo: pedalando!