L’azienda statunitense Cannondale (www.cannondale.com), una delle principali produttrici di biciclette sul mercato, ha di recente presentato la nuova bici urban Adventure, studiata per garantire una posizione di guida eretta e comoda e trasformare ogni pedalata cittadina (e anche fuori porta) in divertimento.

La bici è presentata in tre versioni, con un prezzo inferiore ai 1.000 euro anche per l’allestimento di punta: andiamo a conoscerla da vicino?

Cannondale Adventure 2022: comfort e praticità d’uso in città e fuori porta

Il design elegante e moderno della bicicletta Cannondale Adventure 2022 è orientato al comfort e alla praticità d’uso. La geometria del telaio in alluminio StepThru permette di salire e scendere di sella comodamente (anche per le donne che amano vestire la gonna), grazie anche alle ruote da 27,5 pollici e un baricentro ribassato.

La sella ergonomica in gel, divinamente soffice, e la forcella ammortizzata aggiungono piacere alla guida e trasformano qualsiasi asperità del percorso in una tavola piatta. Tombini e buche cittadine scorreranno veloci sotto le larghe coperture da 27.5×2.0″. Anche una pedalata sulla ghiaia del parco cittadino risulterà piacevole e rilassante.

La bici è pensata per gli spostamenti urbani, il commuting e le gite del weekend fuori porta. I freni a disco Tektro permettono una frenata modulare e in tutta sicurezza in ogni condizione, anche con strada bagnata o sdrucciolevole.

La nuova bicicletta urbana Cannondale Adventure EQ 2021

La Cannondale Adventure EQ.

Le tre versioni della Cannondale Adventure 2022

La Cannondale Adventure è presente in tre versioni: la Adventure EQ, che è la versione di punta, poi la Adventure 1 e la Adventure 2. Tutti i due modelli sono disponibili in tre taglie.

I primi due modelli hanno un cambio a 8 velocità, il tubo reggisella ammortizzato e freni a disco idraulici, mentre la Adventure 2 ha un cambio a 7 velocità, un tubo reggisella tradizionale e freni a disco meccanici. Tutte hanno comunque la forcella ammortizzata.

Grazie alla moltiplica doppia, la Adventure EQ permette di scegliere fino a 16 velocità. La Adventure 1 e 2 fanno invece affidamento alla semplicità di un monocorona da 38 denti e un pacco pignoni rispettivamente da 8 e 7 velocità.

I comandi del cambio sono integrati alla manopola e permettono di scegliere il rapporto desiderato ruotando l’anello sul manubrio. La comodità alla guida è garantita anche dalle manopole in gomma a doppia densità, dalla sezione generosa e dal design anatomico, studiate per una presa sicura e rilassata, senza sovraccaricare i polsi.

Dettaglio del manubrio della nuova bici da città Cannondale Adventure 2021

La Advenutre EQ è anche dotata di eleganti parafanghi in alluminio e di un portapacchi posteriore utile per alloggiare anche borse al telaio. La versione di punta della Adventure è pensata anche per la massima sicurezza e visibilità, grazie alla dinamo al mozzo anteriore e al sistema di luci anteriore e posteriore attivabile in ogni momento.

Cannondale ha pensato non solo alla comodità di guida, ma anche alla comodità di manovra. Grazie al cavalletto integrato, parcheggiare la bici è davvero facile e veloce. E se lo spazio nel proprio garage di casa o in treno o nel parcheggio cittadino è limitato, l’attacco manubrio e i pedali pieghevoli della Adventure EQ (una delle tre versioni della bici) facilitano il parcheggio in spazi angusti.

Dettaglio del portapacchi della nuova bici urban Cannondale Adventure EQ 2021

Colorazioni e prezzi

La Cannondale Aventure EQ è disponibile in due colorazioni: rosso e grigio. Il prezzo di listino al pubblico è di 999 euro (IVA inclusa).

La Cannondale Adventure 1 è disponibile nella colorazione menta e costa 799 euro (IVA inclusa).

La Cannondale Adventure 2 è disponibile nella colorazione blu scuro e costa 679 euro (IVA inclusa).

Per maggiori informazioni sulla Cannondale Adventure rimandiamo al sito internet ufficiale del produttore: lì è anche possibile avere indicazioni per scegliere la propria misura e trovare il rivenditore più vicino alla propria zona.

A proposito dell'autore

Nato a Milano, ha imparato a destreggiarsi in fixed nel traffico. Cresciuto a pochi colpi di pedale dal Muro di Sormano, si è innamorato delle pendenze più impervie. Trapiantato in Trentino, ha lavorato come guida turistica in bici. Ora vive in Olanda, tra ciclabili e cargobike. Viaggia regolarmente in bikepacking e nell’estate 2016 ha pedalato per le strade d’Europa attraverso 13 nazioni e 3724 km in 31 giorni. Da qui il libro L’Europa in Bici.